Il Reddito Energetico: nuovo incentivo a favore del risparmio e dell’energia verde

In linea con le politiche di risparmio energetico a favore della sostenibilità, il Governo ha deliberato uno stanziamento di 200 milioni di Euro. È possibile per i contribuenti con un ISEE inferiore ai 20.000 Euro, richiedere il contributo economico del Reddito Energetico.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultimo Aggiornamento: 02.08.2022

 

 

Di cosa si tratta?

Studiato per agevolare le famiglie a basso reddito, il contributo si muove allo stesso tempo nella direzione dell’abbattimento dello spreco di energia non verde, puntando a ridurre le emissioni nocive per l’ambiente a favore delle risorse energetiche rinnovabili.

L’incentivo, a fondo perduto e fino a 8.500 Euro, riguarda l’installazione di sistemi di accumulo energia, sistemi eolici e pannelli fotovoltaici per uso domestico.

Richiedi subito un preventivo gratuito!

Il caso Puglia

Allo stato attuale la Regione Puglia ha stanziato 6,8 milioni di euro a beneficio dell’iniziativa.

Il contributo dai 6.000 agli 8.500 Euro, non cumulabile con altri tipi di incentivi, è destinato ai richiedenti che soddisfino alcune condizioni:

      • Residenza in Puglia da almeno un anno.
      • Tetto massimo ISEE 20.000 Euro.
      • Essere titolari dell’immobile (diritti di proprietà, usufrutto, uso e diritti reali) e/o condòmini.

É possibile installare le seguenti tecnologie:

      • Pannelli Solari
      • Sistemi Mini Eolici
      • Sistemi di Accumulo

Per i primi due è richiesta una potenza minima di 1,8 kW e una capacità di almeno 1.200 kWh.

I termini per presentare la domanda scadono il 22 agosto 2022 e può essere presentata tramite il sito della Regione Puglia, sezione Politiche Energetiche, con credenziali SPID di livello 2, CIE, CNS.

Il futuro

L’iniziativa potrebbe essere presto finanziata da altre Regioni, allargando così il bacino di beneficiari che ad ora non hanno ancora usufruito di altri tipi di detrazioni e/o incentivi e che potrebbero rientrare nelle condizioni previste da queste risorse destinate alla transizione energetica.

Richiedi subito un preventivo gratuito!